IIS Severi-Correnti

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Attività Attività Liceo Severi - MIT di Boston

Liceo Severi - MIT di Boston

E-mail Stampa

Comunicato stampa

Il liceo scientifico Severi partner del MIT di Boston
L'istituto superiore milanese partecipa a un prestigioso scambio internazionale


Il secondo principio della termodinamica al Liceo Scientifico Severi di Milano si spiega su lavagna interattiva multimediale, nel laboratorio di fisica. E il professore? Parla inglese, anzi l'americano di Boston, ha 20 anni e alterna filmati, dimostrazioni pratiche e test "istantanei".

"Il nostro liceo partecipa, insieme a soli altri sette istituti italiani, a un'attività di cooperazione internazionale con il prestigioso MIT (Massachusetts Institute of Technology) di Boston" - spiega Catena Giovanna Moschella, dirigente scolastico del Severi.

Obiettivo di Highlights for high schools – questo il nome del progetto del Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca – è quello di sperimentare modalità innovative per l'insegnamento delle materie scientifiche.

Concretamente, il progetto prevede il "prestito" al Severi di due studenti tirocinanti americani del MIT, con esperienza come teaching assistants e tutors. Questi, con la collaborazione dei docenti titolari, svolgono nelle classi del triennio lezioni di matematica e fisica.
"Non solo gli insegnamenti vengono impartiti in americano, ma soprattutto prevedono la metodica del MIT, un approccio meno teorico e più applicativo rispetto al nostro, con un grande impiego di supporti dal web" - dice ancora la professoressa Moschella.
E gli studenti? Sono entusiasti: l'"assaggio" di un altro metodo di insegnamento è un momento molto stimolante, oltre che un eccellente banco di prova del livello acquisito in inglese.

Conclusa la trasferta degli studenti americani, toccherà a un professore del Severi andare a Boston e imparare dal vivo il MIT way of teaching. Al suo ritorno a Milano, si trasformerà in formatore dei colleghi di matematica e fisica, in modo da garantire la più ampia ricaduta didattica del progetto.

A giugno, infine, sarà il momento di tirare le fila dell'intera iniziativa, insieme agli altri istituti che hanno partecipato al progetto. "Sarà l'occasione per valutare l'efficacia dell'iniziativa. E, perché no, per iniziare a lavorare a un eventuale seguito nel prossimo anno scolastico" - conclude la preside Moschella.

Highlights for high schools

Circolare interna del 12 novembre 2009

 


We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information